+39 02 58302122

I migliori agriturismi
della Lombardia

AGRITURISMO CASCINA VALENTINO

cascina valentino
Indirizzo Cascina Valentino, 37 – 26026 Pizzighettone (CR)
Tel/ Fax 0372 744991 – Mobile 338 8517867
Servizi Ristorazione

Ci trovate a Pizzighettone, poco lontano dalla riva sinistra del fiume Adda, dove la provincia di Cremona confina con quella di Lodi: quando la strada sterrata si allontana dall’argine e l’avvolge un viale di alti cipressi siete arrivati.

La porta d’ingresso si apre sull’unica sala da pranzo (una quarantina di posti a sedere d’inverno, in estate qualcuno in più perché sfruttiamo lo spazio in giardino): tavoli grandi, lunghi e pesanti, come quelli di una volta, di legno scuro,così come le travi del soffitto; colori caldi e rustici, rumori attutiti dal pavimento in cotto. Una sola porta aperta sulla cucina, dalla quale sbirciare cosa succede li dentro.

Gestiamo l’agriturismo mio marito Saverio ed io, con l’aiuto delle nostre due figlie Martina e Margherita. È un lavoro vero iniziato 10 anni fa per gioco, ma che oggi assorbe tutte le mie energie e buona parte di quelle di mio marito, che gestisce anche l’azienda agricola, azienda che ci permette di utilizzare ingredienti di nostra produzione: grazie all’allevamento di bovini possiamo offrirvi piatti di carne di bestie nate e cresciute sui nostri terreni e formaggi ricavati dalla lavorazione del nostro latte (effettuata dalla Latteria di Pizzighettone); un ricco orto ci offre la fortuna di lavorare quasi esclusivamente con frutta e verdura di stagione, non trattata e assolutamente a km 0; dai boschi dietro la cascina provengono i saporiti funghi che Saverio raccoglie durante quasi tutto l’anno e anatre, galline e capponi ingrassano nei nostri recinti. Ecco chi siamo: grandi amanti della buona cucina e che hanno imparato un lavoro da zero, vi proponiamo piatti tipici del nostro territorio ma a tratti rivisitati, garantendovi un’alta qualità delle materie prime e un delicato equilibrio tra tradizione e innovazione.

Provare per credere!

Filosofia

Chi arriva da noi non è un cliente, è nostro ospite.  Per parlare di noi bisogna scegliere con cura le parole: i locali, i ristoranti vengono aperti. Noi abbiamo costruito il nostro agriturismo: abbiamo scelto e ripulito noi ogni pietra che vedete sotto i piedi e sopra la testa, abbiamo imparato a restaurare le porte, a dipingere sulle mattonelle e a costruire i tavoli, ci siamo inventati falegnami, imbianchini e muratori prima di provare a fare i cuochi. Chi arriva da noi non è un cliente, non corrisponde al numero del suo tavolo, ma è nostro ospite, al pari di un amico invitato a cena. Perché l’idea di gestire un agriturismo ci è venuta proprio per permetterci di coltivare il nostro piacere più grande: quello di invitare amici a cena, cucinare per loro e bere insieme del buon vino.

Questa è stata la spinta per iniziare, e ancora oggi che sono passati tanti anni, questa è la nostra “filosofia”. Per questo chiediamo ai nostri ospiti l’impegno inverso: non avrete in mano un menù quando vi faremo accomodare al tavolo, ma vi racconteremo quello che vi abbiamo preparato, proprio come succede quando si va a cena da un amico.

Infine, questo non è un lavoro per noi, ma è un hobby.

Non abbiamo mai voluto trarre realmente un guadagno da questa attività ma usarla per conoscere nuova gente, divertirci creando nuovi piatti e anche metterci alla prova in un mestiere che non avevamo mai creduto potesse diventare il nostro. Quello che realmente vogliamo sottolineare è che il nostro è un agriturismo nel vero senso della parola: dalla materia prima, che ricaviamo quasi tutta dalla cascina (frutta, verdura, carne, latte, ma anche formaggi, capponi e anatre) alla gestione del locale, della quale ci occupiamo interamente io, mio marito Saverio e le mie figlie Martina e Margherita.

Per informazioni compilare il modulo sottostante

Nome e Cognome (obbligatorio)

Telefono (facoltativo)

La tua email (obbligatorio)

Oggetto

Il tuo messaggio